Mascherine chirurgiche: come indossarle

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nel post di oggi affronteremo un dubbio amletico che, ad un mese circa dall'inizio dell’ epidemia, attanaglia ancora qualche operatore sanitario. Da che parte si indossa il lato colorato della mascherina chirurgica?

Nel post di oggi affronteremo un dubbio amletico che,  ad un mese circa dall’inizio dell’ epidemia, attanaglia ancora qualche operatore sanitario. Da che parte si indossa il lato colorato della mascherina chirurgica?

Foto di thedarknut da Pixabay

Prima di chiarire questo punto,  ricordiamo che le mascherine chirurgiche sono generalmente indossate dagli operatori sanitari per prevenire le infezioni trasmesse dalle goccioline respiratorie i cosiddetti  “droplets”; quindi non servono a proteggere chi le indossa ma servono a proteggere le altre persone con cui si viene a contatto.

 Le mascherine chirurgiche sono composte da tre strati: un primo strato, di colore blu o verde,  è costituito di materiale idrofobo, repellente ai fluidi. Quello colorato, quindi, è il lato che dobbiamo indossare verso l’esterno.

Lo strato interno, di colore bianco,  è composto di materiale assorbente. La sua funzione è quella di assorbire l’umidità che proviene dall’aria che espiriamo. 

Di solito è presente anche uno strato intermedio, che ha una funzione filtrante. Peccato però che non filtra i virus:  per fare quello ci vogliono delle apposite mascherine che filtrano le particelle più fini, del tipo ffp2 o ffp3, di cui abbiamo parlato in un precedente post.

Quindi  cosa succede se indossiamo la mascherina al contrario, con lo strato blu o verde rivolto verso la nostra bocca?

Succede che, anziché assorbire l’umidità espulsa con la nostra aria, questo fa da barriera, facilitando il rimbalzo e la permanenza dei germi su di essa. Non è quindi una modalità molto igienica.

Inoltre bisogna determinare quale lato della mascherina è la parte superiore: il lato della mascherina che ha un bordo rigido è la parte superiore, ed è pensato per essere modellato sulla forma del naso.

Bene, spero di essere stato utile a chiarire eventuali dubbi a proposito. Raccontateci nei commenti le vostre esperienze con i DPI!

Link: Quando e come usare le mascherine, World Health Organizations

Giovanni B. Giay Pron

Giovanni B. Giay Pron

Infermiere 118 Piemonte, Istruttore TECC e TCCC, Coordinatore Nazionale programma TECC per Naemt Italia. Avido lettore, curioso di natura, credo nella divulgazione scientifica seria e rigorosa come strumento di crescita e sviluppo della società.

Commenti